La torre pendente di Pisa

La torre pendente di Pisa è una delle strutture architettoniche più importanti dell'Europa medievale.
È situata nella città italiana di Pisa, uno dei luoghi più visitati d'Europa.

Fatti inerenti alla Torre pendente di Pisa:
• La torre di Pisa è alta 60 m e fino al 1990 aveva una pendenza di circa 10°.
• Nonostante fosse stata progettata per essere perfettamente verticale, iniziò ad inclinarsi durante la costruzione.

La piazza dei Miracoli

La torre di Pisa viene spesso chiamata semplicemente la torre del campanile, o campanile.
La torre di Pisa è uno dei quattro edifici che compongono la complessa struttura della pizza che ospita la Cattedrale di Pisa in Italia. Una piazza chiamata Campo dei Miracoli o Piazza dei Miracoli.
Il primo edificio costruito all'interno del Campo dei Miracoli di Pisa fu la Cattedrale, conosciuta come il Duomo di Pisa. Posizionata sopra un pavimento di marmo bianco, la struttura garantisce un esempio impressionante di architettura romanesca.
Il successivo edificio che venne aggiunto alla piazza, fu il battistero situato nella parte occidentale rispetto alla cupola. Successivamente iniziarono i lavori relativi al campanile. Prima che questi venissero terminati venne costruito il cimitero conosciuto con il nome di Campo Santo.
La Piazza dei Miracoli di Pisa è l'esempio più stupefacente di architettura romanesca in Italia. La facciata venne costruita con strisce di marmo grigio e bianco, costellate da colonne ed arcate. La Cattedrale vanta inoltre una curiosa cupola islamica che si accoppia perfettamente a quella del battistero eretto sopra un prato verde smeraldo.
Il camposanto, o cimitero, venne situato a lato della piazza. Si tratta di un chiostro che racchiude un terreno di sepoltura e si dice che la terra utilizzata venne trasportata durante le crociate dal Golgota, la collina sulla quale venne crocifisso Gesù. In questo modo i pisani più nobili ebbero la possibilità di riposare per sempre su suolo sacro.

La torre pendente di Pisa

La torre pendente di Pisa è situata in una piazza gloriosa. Nonostante sia alta solamente un terzo del Washington Monument, si tratta di un miracolo dell'ingegneria medioevale, probabilmente il campanile più alto d'Europa in quei tempi. Le 207 colonne che si svolgono lungo gli otto piani dell'architettura, garantiscono alla torre di Pisa l'aspetto di un enorme torta nuziale. Una torta resa sghemba da un ospite gigante sbadato.

La costruzione della torre di Pisa iniziò nell'agosto del 1173 e continuò per circa 200 anni a causa del susseguirsi di continue guerre. Fino ai giorni nostri è ancora un mistero il nome dell'architetto che la progettò.

La torre pendente di Pisa e la Cattedrale

La torre pendente di Pisa venne progettata come un campanile circolare in marmo bianco alto 60 metri. La torre venne costituita su otto piani, includendo lo spazio dedicato alle campane. Il piano terra consiste in 15 arcate di marmo. Ognuno dei sei piani contiene tre arcate che si sviluppano seguendo l'andamento circolare della torre.

Il piano finale è dedicato alla campana ed è composto da 16 arcate. Sono 297 i gradini a spirale situati all'interno della torre che garantiscono la possibilità di arrivare alla sua sommità.

La cima della torre pendente di Pisa è inclinata di circa 17 piedi rispetto alla verticale della struttura.

La torre è stata inoltre leggermente curvata dai tentativi di mantenerla nella sua posizione ed impedirne la caduta eseguiti da vari architetti.

Sono state suggerite molte idee per rendere nuovamente eretta la torre di Pisa, includendo quella di rimuovere pietra dopo pietra dalla struttura e ricostruirla in un luogo differente.

Nel 1920 venne iniettato del cemento all'interno delle fondamenta della torre e questo sembra aver stabilizzato la struttura di questa particolare architettura.

A causa dei lavori di consolidamento, fino a pochi anni or sono, i turisti non avevano la possibilità di salire fino alla sommità della torre percorrendo gli scalini al suo interno.